Politiche 2018, Marchetti, io la voce di una generazione che non si arrende

Il sostegno e l’appoggio del partito

Politiche 2018, Marchetti, io la voce di una generazione che non si arrende

Politiche 2018, Marchetti, io la voce di una generazione che non si arrende

CITTA’ DI CASTELLO – “La voce di una generazione che non si arrende”, Riccardo Augusto Marchetti candidato alla Camera Collegio Uninominale Umbria 02 lancia la sua campagna elettorale e lo fa con l’appoggio dell’intera sezione Lega Per Salvini di Città di Castello. “Ci stiamo apprestando – si legge nella nota – ad affrontare in prima linea un’ intensa campagna elettorale che vedrà nella figura del nostro Capogruppo di Città di Castello Riccardo Augusto Marchetti il candidato di Centrodestra nella circoscrizione Umbria 2 Città di Castello – Foligno.

La sfida che ci troveremo ad affrontare non sarà certo povera di colpi di scena, considerando il peso di alcuni avversari”. Lo sa bene il segretario della sezione della Lega di Città di Castello Nico Mazzoni che a tal proposito dichiara “Sarà una battaglia senza eguali.

Il vincitore di questa sfida tra centrodestra e centrosinistra, tra Lega e Partito Democratico e tra Salvini e Renzi, si aggiudicherà il passepartout verso la conquista delle regionali 2020. Credo di parlare a nome di tutti i militanti e sostenitori della nostra sezione nel dire che la figura del capogruppo Marchetti nella circoscrizione Umbria 2 sia la più idonea per poter fronteggiare dinosauri della politica e poter interpretare quel cambiamento che Salvini da anni propone per questo paese.

L’Italia ha bisogno di un cambiamento, di gente giovane e determinata, attaccata alla propria terra e alle proprie tradizioni, pronta a difenderle e tutelarle, cosa che il PD non ha mai fatto tutti questi anni al governo.  Ringrazio anche tutti i cittadini – conclude Mazzoni –  che ci hanno dato fiducia, sperando che insieme possiamo abbattere questo sistema che fino ad ora ha governato l’Italia senza grandi risultati e che ha isolato sempre di più una terra che è il cuore d’Italia”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*