Rubavano negli spogliatoi, Polizia arresta due stranieri a Città di Castello

Sono residenti a San Sepolcro e Citerna

Rubavano negli spogliatoi, Polizia arresta due stranieri a Città di Castello

Rubavano negli spogliatoi, Polizia arresta due stranieri a Città di Castello CITTA’ DI CASTELLO – Impegnati nella consueta sessione serale di allenamento, i ragazzi componenti la squadra di calcio juniores “Selci-Nardi”, avevano lasciato i loro effetti personali all’interno degli spogliatoi. Uno di loro, prestando attenzione all’uscita dei locali, individuava una persona non conosciuta, che con fare circospetto, si aggirava negli spogliatoi e servizi igienici.

Pensando che potesse essere un ladro, chiamava in aiuto altri compagni di squadra. Accortosi di essere stato scoperto, l’uomo si allontanava velocemente, salendo a bordo di un’auto sulla quale lo attendeva un complice.

Un gruppetto di ragazzi riusciva a raggiungere l’auto, mentre un loro compagno avvertiva la Polizia componendo il 113. Sul posto giungeva immediatamente una Volante del Commissariato di Città di Castello, che impediva la fuga dell’auto e dei suoi occupanti.

A bordo due cittadini originari dell’est Europa, pluripregiudicati, residenti a Sansepolcro e Citerna. La perquisizione personale dei due consentiva di rinvenire 200 euro in banconote di vario taglio, appena asportate dai portafogli dei giovani atleti. In conseguenza di ciò i due uomini venivano tratti in arresto e posti alla detenzione domiciliare.

Print Friendly, PDF & Email

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*