Citerna, cerimonia per il restauro del Torrione Circolare

L’importo complessivo dell’intervento è stato di 300.000 euro

Citerna, cerimonia per il restauro del Torrione Circolare
CITERNA – E’ stata inaugurata, a Citerna, la conclusione dei lavori di restauro del Torrione Circolare, simbolo del borgo, e l’intera riqualificazione del giardino del Cassero. Un momento significativo al quale hanno preso parte, insieme al Sindaco di Citerna, Giuliana Falaschi, la presidente del Consiglio Regionale, Donatella Porzi e l’assessore Fernanda Cecchini, l’Onorevole Giampiero Giulietti, il Vescovo Domenico Cancian e le autorità militari  e civili dei Comuni limitrofi.

Il bene recuperato riveste assoluta rilevanza nel patrimonio storico-culturale della comunità di Citerna e per l’assetto urbano e architettonico del borgo medioevale,  consiste in un complesso architettonico ubicato all’interno del circuito murario della città che risale alla seconda metà del duecento, quando all’insediamento fortificato originario, si aggiunge un nuovo recinto murato a protezione delle nuove costruzioni che si svilupparono longitudinalmente rispetto l’asse viario principale Corso Garibaldi.

L’importo complessivo dell’intervento è stato di 300.000 euro con un contributo assegnato da parte della Regione dell’Umbria di 240.000 euro, cofinanziato per il restante con fondi propri comunali.

“E’ un obiettivo importante quello che abbiamo raggiunto – ha dichiarato il sindaco Giuliana Falaschi – che ci ha visti impegnati diversi anni, prima nella riacquisizione del bene immobile, poi nel reperire tutte le risorse necessarie alla sua completa valorizzazione. Era un angolo del centro storico in grave degrado, che necessitava di un intervento importante allo scopo di riqualificare l’intera area e riportarla a nuova vita.

Il risultato è stato eccellente e questo grazie ad una progettualità attenta e qualificata che ha tenuto conto del valore architettonico e culturale del nostro patrimonio, ma anche alla perizia con cui sono stati eseguiti i lavori. Per noi è motivo di grande soddisfazione che ci spinge, col sostegno dei cittadini, ad andare avanti in questa direzione e proseguire con l’impegno di trovare le risorse necessarie al recupero anche del Cassero, oltre alla pianificazione di un utilizzo futuro che verificheremo a breve, con una manifestazione di interesse per la gestione dello stesso Torrione.

Lo scopo della nostra Amministrazione – conclude il primo cittadino – è quello di mettere in atto tutte le strategie utili per riqualificare Citerna, che appartiene al club dei Borghi più Belli d’Italia, e consentire un maggior sviluppo della attrattività turistica anche in termini di ricezione. Crediamo che questo sia stato il modo migliore per celebrare l’anno 2017 dedicato proprio alla bellezza dei Borghi”.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*