Istituto Da Vinci, lezioni di matematica con il teacher del Mit di Boston

È stato interessante entrare in contatto, su diverse tematiche,  con una metodologia di taglio accademico, ma molto laboratoriale

Istituto Da Vinci, lezioni di matematica con il teacher del Mit di Boston

UMBERTIDE – Si è conclusa con successo l’esperienza della teacher visiting Susan Francisca del MIT di Boston presso il Campus Da Vinci di Umbertide, uno dei 21 Istituti in Italia ad essere selezionato dal MIUR per realizzare, in partenariato con il prestigioso (Massachusetts Institute of Technology, USA), il Progetto Global Teaching Labs (GTL).

Susan Francisca, studentessa senior del corso di Mathematics e Computer Science al MIT, ha trascorso tre settimane al Campus “L. da Vinci” insegnando a più classi del triennio del Liceo delle Scienze Applicate, Liceo Scientifico, Liceo Scientifico Cambridge, moduli di Matematica, Informatica e Fisica in lingua inglese.

È stato interessante entrare in contatto, su diverse tematiche,  con una metodologia di taglio accademico, ma molto laboratoriale. Gli studenti di tutte le classi hanno dimostrato attenzione e partecipazione e di possedere adeguate competenze, sia disciplinari che linguistiche, per poter seguire le lezioni in inglese. Susan Francisca  le ha proposte ispirandosi all’autentico ambiente di apprendimento del MIT che privilegia il collaborative learning e l’apprendimento attivo, unitamente alla creatività supportata dalla tecnologia. Per gli studenti è  stata una preziosa opportunità formativa di approfondimento di argomenti scientifici con la compresenza dei propri docenti  e di Susan.

“Per chi si occupa di Matematica, Informatica, Fisica e didattica potere ospitare una studentessa proveniente da una delle università più famose e prestigiose al mondo per la sua altissima qualità educativa, è una soddisfazione immensa. Siamo estremamente orgogliosi di essere stati selezionati e di potere offrire ai nostri studenti un’esperienza culturale e didattica che va a perfezionare e impreziosire la nostra attuale offerta formativa”, affermano i docenti di materie scientifiche coinvolti nel Progetto.

“Nell’ambito del programma Global Teaching Labs sto insegnando argomenti di Matematica, Informatica e Fisica in inglese in classi del triennio del Campus di Umbertide   – dice Susan Francisca – e gli studenti e la scuola sono stati molto accoglienti con me. Malgrado io sia qui nel ruolo d’insegnante, è un’esperienza di apprendimento sia per me che per gli studenti».

Ho già imparato molto sugli approcci educativi – continua Susan – l’universalità tra le differenti culture, e più di tutto sulle persone. Sono arrivata ad Umbertide, francamente, un po’ nervosa perché non avevo idea di cosa aspettarmi, ma ogni preoccupazione iniziale è scomparsa il primo giorno, quando sono stata accolta da molti visi sorridenti, desiderosi di incontrarmi”.
Le lezioni sono state uno stimolo per gli studenti, un modo per mettersi in discussione per apprendere strategie e metodi che rendano l’insegnamento più accattivante e, forse, più efficace. E per la studentessa-tirocinante non sembra essere diverso: “Ho potuto subito lavorare con i docenti per progettare il piano delle lezioni – dice – che sarebbe stato più interessante e importante per i ragazzi. Il mio tempo al Campus di Umbertide è stato proprio stimolante, gratificante e unico nel suo genere”.

“L’attività rientra nel piano di innovazione e internazionalizzazione che l’Istituto “L. da Vinci” porta avanti per dare vita ad una realtà educativa che, con i propri percorsi di studio e le numerose attività di eccellenza, si propone di consegnare agli studenti un passaporto per il loro futuro”, afferma  la Preside Burzigotti che ringrazia, in primis la Prof.ssa Pucci Sabrina che ha ospitato per l’ intero periodo la studentessa, l’insegnante Bartocci Sonia che ha collaborato alle attività di accoglienza ed ospitalità, le docenti Sonaglia Orietta, Trombettoni Federica, Lombardi Silvia, Giappichelli Mariella, Pucci Sabrina, Bagaglia Cinzia, Alunni Gaetani M. Grazia che hanno assicurato la compresenza e la coprogettazione delle attività di Susan, gli studenti, le loro famiglie e tutti gli altri numerosi docenti della scuola che hanno contribuito al successo dell’esperienza.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*