Rapina bar a San Giustino, titolare aggredito, picchiato e rapinato

Sono stati i militari della stazione di San Giustino, durante il solito controllo notturno, a notare qualcosa di anomalo

Rapina bar a San Giustino, titolare aggredito, picchiato e rapinato

Rapina bar a San Giustino, titolare aggredito, picchiato e rapinato

PERUGIA – Terrore in un bar di San Giustino nella prima periferia della città, sabato sera intorno alle 23. Il proprietario 40enne di un bar è stato aggredito poi picchiato e infine rapinato. Tutto è accaduto in pochi istanti. L’uomo, secondo quanto si apprende, era uscito dalla propria attività commerciale per portare la spazzatura nei bidoni situati vicino all’esercizio. Al rientro si è trovato faccia a faccia con due ladri a volto coperto che, armati di coltello, lo hanno minacciato. I due lo hanno trascinato con la forza in una zona del locale lontana dalla porta principale. Qui lo hanno fatto sedere a uno sgabello gli hanno legato mani, piedi e lo hanno imbavagliato e picchiato.

I ladri, mentre l’uomo era bloccato lontano dalla cassa, hanno svuotato l’interno incasso della giornata, asportando anche tagliandi delle lotterie istantanee, sigarette e hanno poi aperto e rubato anche il contenuto di una slot machine. Poi sono fuggiti con il bottino, ancora in fase di quantificazione. L’uomo è rimasto per diverse ore bloccato allo sgabello, senza avere la possibilità di chiedere aiuto.

Sono stati i militari della stazione di San Giustino, durante il solito controllo notturno, a notare qualcosa di anomalo. Nel transitare hanno trovato la porta aperta e le luci accese in un orario insolito, alle 4 del mattino. Una volta entrati hanno visto il proprietario imbavagliato, legato e ferito. I militari dopo averlo soccorso, hanno chiamato un equipaggio del 118 che ha trasportato il quarantenne al pronto soccorso. Per lui importanti contusioni ad una spalla e al viso. Indagano i carabinieri.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*